DigiCad 3D

DigiCad 3D è un programma per la fotogrammetria e la cartografia. Opera su superfici piane e irregolari, di tipo architettonico, cartografico, pittorico o di altri tipi, in un ambiente CAD completo e flessibile

DigiCad 3D viene usato principalmente in campo fotogrammetrico e in cartografia.

Ha strumenti esclusivi e innovativi che non sono presenti in altri programmi, che gli permettono di lavorare su parti dell’immagine, controllare le trasparenze, lavorare su superfici curve regolari e irregolari ed eliminare la deformazione ottica degli obiettivi.

DigiCad 3D è un programma molto versatile che permette l’eliminazione della deformazione prospettica  di immagini prospettiche sulla base di 4 o più punti di controllo, anche di superfici e volumetrie complesse, la creazione di ortofoto, la correzione e georeferenziazione di mappe, la sovrapposizione e giunzione di disegni e carte a diverse scale e molto altro.

Foto e immagini raster possono facilmente essere mappate su disegni esistenti o collegate a rilievi topografici o architettonici.

Digicad 3D è lo strumento ideale in topografia, architettura, restauro, archeologia, geologia e cartografia.

Convento di Giaccherino - Arch. Matteo Lamberti
Convento di Giaccherino – Arch. Matteo Lamberti

Eliminazione deformazione prospettica

Con un sistema basato su quattro o cinque punti noti è possibile agire sia direttamente sull’immagine che su elementi tracciati su di essa. Nel primo caso viene prodotta un’altra immagine priva della deformazione prospettica e in scala, mentre nel caso della digitalizzazione dell’immagine originale, una procedura dinamica produce immediatamente, in parallelo, il disegno trasformato e in scala. Questo secondo metodo permette anche di valutare preventivamente la qualità dei dati e delle misure prima di procedere al raddrizzamento dell’intera immagine.

Raddrizzamento raster r vettoriale - Arch. U. Puccinelli
Raddrizzamento raster e vettoriale – Arch. U. Puccinelli

Trasformazione per porzioni

E’ possibile trasformare solo una parte di un’immagine, delimitandola con un poligono. Questo può essere fatto delimitando l’immagine originaria oppure la zona dove viene trasformata. Questo tipo di operazioni, unito alle caratteristiche di trasparenza, permette di prelevare dalle immagini e dalle foto solo i particolari che interessano, quali particolari costruttivi, decorazioni, affreschi, materiali particolari, elementi degradati ecc.

Trasformazione all'interno di un tracciato
Trasformazione all’interno di un tracciato

Immagini trasparenti

Le immagini trasformate possono essere completamente trasparenti, parzialmente trasparenti oppure opache.

Se l’immagine è trasparente essa è sovrapponibile a disegni e ad altre immagini e si vedrà in trasparenza cosa c’è sotto. Si potrà in questo modo sovrapporre la foto di un particolare costruttivo ad un disegno tecnico o una mappa ad un’altra mappa.

Se l’immagine è opaca allora essa copre tutto ciò che è sotto.

L’immagine parzialmente trasaprente è trasparente solo nelle parti bianche. Questo permette di ottenere delle immagini scontornate facilmente sovrapponibili ad altre immagini.

Immagini trasparenti e opache
Immagini trasparenti e opache

Mosaicatura

La mosaicatura con DigiCad 3D è molto semplice e permette sia di unire immagini confinanti che immagini sovrapposte, quali particolari costruttivi e immagini di assieme o due mappe scannerizzate a scale diverse. La corretta mosaicatura è garantita dall’origine comune delle misure note, dalla trasparenza delle immagini e dalla delimitazione delle stesse. DigiCad 3D è in grado di unire correttamente più immagini con parti mancanti.

Composizione di più foto in un mosaico
Composizione di più foto in un mosaico

Raddrizzamento per 2 punti

Non sempre sono necessari quattro punti per effettuare un raddrizzamento. Se sulla fotografia è individuabile una parte che sicuramente sta su un rettangolo, è possibile misurare solo due punti sui vertici di una diagonale.

Raddrizzamento senza misure

E’ possibile anche effettuare un raddrizzamento approssimativo, quando non si hanno misure o non sono sufficienti a definire una trasformazione corretta, tenendo conto degli elementi che si suppongono verticali e orizzontali.

Raddrizzamento superfici curve

Grazie all’uso di una Mesh che si adatta alla superficie sulla foto, è possibile riportare in scala su un piano superfici curve sia regolari che irregolari. Con lo stesso metodo è possibile creare dei foto piani da foto aere e satellitari.

Raddrizzamento della superficie del Colosseo
Raddrizzamento della superficie del Colosseo

Eliminazione deformazione ottica

Oltre alla deformazione prospettica, DigiCad 3D è in grado di eliminare anche la deformazione ottica a bariletto o a cuscino presente in alcuni obiettivi grandangolari. Gestione semplicissima con data base delle fotocamere più usate e la possibilità di correggere anche immagini eseguite da fotocamere ignote.

Eliminazine deformazione ottica Eliminazione deformazione ottica

Correzione e georeferenziazione di mappe

Meccanismi simili all’eliminazione della deformazione prospettica permettono anche di operare su mappe, correggendo ogni deformazione del supporto e della copiatura, attaccando, sovrapponendo, sia in modo raster che vettoriale, e definendo un sistema di riferimento cartografico preciso.

digicadCXF

Digitalizzazione

DigiCad 3D puo’ essere usato in modo proficuo con la maggior parte dei programmi per l’introduzione di disegni e fotografie di qualsiasi formato e per l’acquisizione numerica di grandezze geometriche bidimensionali e tridimensionali.

In fase di rilievo grafico, si possono rilevare disegni di grande formato ed è possibile la sovrapposizione, la giunzione e la manipolazione di porzioni di disegni con procedure automatiche di riattacco, si possono introdurre particolari marcatori di riferimento e bloccare gli spostamenti orizzontali, verticali, perpendicolari o paralleli per il rilievo di disegni tecnici e architettonici.

Puo’ essere utilizzato assieme a Nonio A e Nonio C per la sovrapposizione di rilievi topografici di campagna alla cartografia esistente.

Creazione di texture

DigiCad 3D è lo strumento ideale per creare texture da foto, sia che si tratti di porzioni di superfici, che di elementi costruttivi, decorazioni, dipinti ed anche intere facciate da applicare su modelli 3D semplificati. Le texture, per essere applicate su elementi 3D tramite programmi di rendering, devono essere assolutamente piane.

Trattamento delle immagini

Le fotografie, le mappe o le immagini raddrizzate possono essere trattate in vario modo ruotandole, scalandole, deformandole, cambiando il numero dei colori, la trasparenza e la risoluzione.

Importazione, esportazione

DigiCad 3D è dotato di un’ampia gamma di procedure d’importazione ed esportazione, in modo da poter essere collegato con qualsiasi programma. Il disegno digitalizzato, o l’immagine trasformata, può essere trasferito su altre applicazioni tramite il Copia e Incolla, archiviato in formato PICT, Bitmap, nei formati DXF e DWG tridimensionali, in formato ASCII XYZ, in formato Domus.Cad. Possono essere importati punti da documenti in formato XYZ-ASCII e disegni da formati DWG, DXF, CXF (il formato cartografico del catasto italiano.) e PICT.

Importazione ed esportazione dei formati raster piu’ comuni (jpeg, tiff, bmp, gif, tga ed altri).

Alcuni esempi

Fotomosaico di chiesa con DigiCad 3D

Il prospetto al lato è stato ottenuto con molte foto delle varie parti della chiesa, poste su piani con diversa profondità. Le foto sono poi state mappate e mosaicate tramite punti rilievati con un rilievo topografico tradizionale, con una stazione totale senza prisma.

Le immagini raddrizzate sono state sovrapposte al disegno delle parti principali. Le foto aggiungono elementi di dettaglio.

Alcune parti hanno solo le parti disegnate perchè non visibili nelle foto dal basso.

Restauro con DigiCad 3D

Sovrapposizione dello stato di conservazione dei materiali di una facciata al disegno CAD della facciata stessa (convento di Giaccherino a Pistoia).

 

Solo alcune parti sono state sovrapposte utilizzando le funzioni di estrazione di parti tramite poligoni.

 

L’immagini sono state schiarite e decolorate per rendere più evidente il disegno.

(arch. Matteo Lamberti)

Restauro castello di Beldiletto

Progetto di restauro e riuso del castello di Beldiletto (MC), arch. Roberta Caprodossi.

 

Al lato la tavola del restauro del cortile con il rilievo e la proposta di intervento.

 

Ortofoto con DigiCad 3D

Sovrapposizione di una foto aerea su una mappa catastale, con messa in evidenza dei confini particellari sulla foto trasformata in una orto-foto.

 

Dopo la trasformazione la foto è perfettamente in scala

Immagine satellitare con mappa catastale

Sovrapposizione di una immagine satellitare ad una mappa catastale.

 

Questo lavoro è simile al precedente, ma l’immagine è stata estratta da Google Map e messa nella stessa scala della mappa catastale.

 

Anche qui i confini particellari sono stati messi in evidenza con dei poligoni rossi.

(geom. S. Bindi)

Fotogrammetria in archeologia

DigiCad 3D in archeologia.

 

Sovrapposizione tramite punti di attacco di una foto dall’alto di un sito archeologico ad un rilievo tradizionale fatto in epoca precedente.

Foto mosaico con DigiCad 3D

Mosaicatura di una striciata di foto sul prospetto CAD importato in formato DWG.

 

L’immagine mostra una fase intermedia della composizione del prospetti fotografico.

 

Facciata della sedi di Interstudio su Piazza Monteoliveto a Pistoia.

Calibrazione di mappa di impianto

Calibrazione di una porzione di una mappa catastale d’impianto tramite la corrispondenza della griglia dei parametri sulla mappa ad una griglia impostata numericamente.

 

Sulla sinistra la mappa d’impianto e sulla destra la porzione calibrata e corretta.

  • Rilievo di prospetti architettonici da foto
  • Eliminazione deformazione prospettica
  • Raddrizzamento per parti
  • Mosaicatura
  • Immagini trasparenti sovrapponibili ai disegni tecnici
  • Raddrizzamento approssimato
  • Raddrizzamento di superfici curve
  • Ortofoto
  • Rilievo di disegni di grande formato
  • Rilievo anche della terza dimensione
  • Rilievo da tavoletta o da immagini raster
  • Funzioni di unione automatica di porzioni di disegni
  • Funzioni di attacco per 2, 4 e 5 punti
  • Trasformazione diretta di fotografie e immagini da scanner
  • Ridimensionamento delle immagini in scala
  • Georeferenziazione
  • Eliminazione della deformazione delle mappe
  • Eliminazione della deformazione ottica degli obiettivi
  • Creazione di texture da foto
  • Funzioni di snap e vincoli specializzati per il rilievo
  • Spostamento di precisione di elementi o gruppi di elementi
  • Compatibilità con Nonio A, Nonio C e Domus.Cad
  • Importazione DWG, DXF, XYZ e CXF. Inoltre PICT per Macintosh e GIF, JPG, BTM e WMF per Windows
  • Esportazione in formati DWG, DXF, XYZ, Domus.Cad

4 notizie su “DigiCad 3D – Fotogrammetria architettonica, aerea e cartografia

Commenti chiusi